Scambi Culturali

Training Course in Turchia sulle migrazioni ed i rifugiati dal 17 al 23 giugno 2018

Redazione


L’associazione Europalmente è alla ricerca 4 partecipanti per un Training Course in Turchia  sulle migrazioni ed i rifugiati  dal 17 al 23 giugno 2018, con tecniche di apprendimento riflessivo sperimentale per scoprire il valore dell’interculturalità

 

Quando: dal 17 al 23 giugno 2018

Dove: Izmir, Turchia

Destinatari: 4 partecipanti di età compresa tra i 20 e i 24 anni



Paesi partner: Turchia, Polonia, Lituania, Italia, Romania, Spagna, lettonia ed Austria

Nome del progetto: “Intercultural competence through experimential and reflective learning in refugee and immigrant youth integration”

 

 

Descrizione del progetto

Le principali attività del corso di formazione si baseranno su un efficace processo di apprendimento riflessivo e sperimentale basato sul riconoscere un bisogno di risolvere qualcosa, chiarire il problema, rivedere e riflettere sullo stato emotivo.

Questo potrà portare all’elaborazione di conoscenze e idee nel raggungimento di una risoluzione finale, con l’obiettivo di rafforzare i contatti educativi interculturali che contribuiscono alla moderna cittadinanza multiculturale.

 

Obiettivi del progetto

L’obiettivo generale del progetto è sviluppare competenze interculturali di specialisti che lavorano con giovani rifugiati e giovani immigrati attraverso strategie di apprendimento esperienziale e riflessivo che coinvolgono il disegno, la pittura, la musica, la fotografia e le altre tecniche artistiche.

Le conoscenze acquisite contribuiranno alla loro crescita professionale e personale e saranno utilizzate come strumento di lavoro innovativo nelle loro organizzazioni basate sulla comunità che lavorano con l’integrazione dei giovani rifugiati e immigrati.

 

Metodologia

Durante lo scambio di giovani verranno utilizzate metodologie quali: gruppi di lavoro, teambuilding attività, giochi di ruolo, workshop creativi, gruppi di riflessione.

Come risultato del progetto, i partecipanti prenderanno parte ad una mostra pubblica di artigiananto. A fine progetto i partecipanti riceveranno il certificato Youthpass.

 

 

Condizioni economiche

  • Vitto (colazione-pranzo e cena) e alloggio sono coperti al 100% dall’associazione ospitante
  • I trasporti acquistati dai partecipanti verranno rimborsati a fine progetto all’ 100% su un massimale di 275 euro. Spese superiori saranno a carico dei partecipanti (il massimo del rimborso è sempre riferito a quella quota).
  • Quota progetto: 40 euro di cui 30 come Tesseramento Europalmente 2018, e 10 come quota progetto (chi è già tesserato 2018, non dovrà ripagare la quota tesseramento).

 

Nota bene
– La quota va pagata solo una volta selezionati e dopo aver accettato di partire
– Vi chiediamo comunque di candidarvi solo se realmente intenzionati a prendere parte all’intero progetto

 

IMPORTANTE!

Il rimborso dei biglietti avverrà a seguito della presentazione dei giustificativi di viaggio.

Ragazzi è assolutamente importante che conserviate tutti i giustificativi di viaggio e le boarding pass dei voli aerei cosi come i biglietti dei treni o bus perché devono essere consegnati all’associazione non appena arrivati. Allo stesso modo, al vostro ritorno in Italia, ognuno di voi dovrà prima scansionare i giustificativi di viaggio e inviarli all’indirizzo che i responsabili vi indicheranno.

 

Guida alla candidatura

Per fare domanda, inviare CV (in inglese o italiano) e una breve lettera motivazionale (in inglese) attraverso il form di candidatura arancione

 

 

Nota bene: il progetto non appartiene all’associazione Scambieuropei. Per ulteriori informazioni, inviare una mail tramite form di candidatura arancione

 

Maggiori informazioni

Scarica l’INFOPACK (Ulteriori informazioni verranno fornite ai candidati selezionati. Per le modalità di candidatura seguire le indicazioni in basso “guida alla candidatura” e non quelle riportate nel bando. Pena l’esclusione)

 

SCOPRI DI PIU’ SUGLI SCAMBI CULTURALI

 

Scadenza

il prima possibile

 

 

 


  • comments powered by Disqus